Come gestire la violenza e le aggressioni esterne nei luoghi di lavoro

La violenza nei luoghi di lavoro (Workplace Violence) e le aggressioni esterne rappresentano un serio problema per tutte le organizzazioni e in misura maggiore per le aziende e gli enti che operano a stretto contatto con il pubblico.

Proprio per offrire un valido supporto alle organizzazioni interessate in modo rilevante da tali rischi, Igeam ha messo a punto uno strumento in grado di valutare in modo parametrico, e non soltanto qualitativo, il rischio della violenza e di aggressioni esterne sul luogo di lavoro.

I punti di forza della nostra soluzione per la mitigazione del rischio violenza

Flessibilità

La soluzione che abbiamo messo a punto è stata ideata per essere flessibile ed applicabile a differenti ambiti professionali

Dimensionamento

Il nostro approccio permette di dimensionare il rischio insito nell’attività e nell’azienda tenendo conto dell’efficacia delle misure di prevenzione e protezione già adottate

Personalizzazione

La nostra soluzione consente all’azienda di individuare ulteriori misure tecnico-organizzative di mitigazione del rischio tarate sulla specifica realtà lavorativa

La nostra soluzione avanzata per la valutazione del rischio violenza e aggressioni

Valutazione del rischio a priori

Tiene conto delle caratteristiche dell’attività e di una serie di aggravanti che incidono sulla probabilità dell’evento in assenza di specifiche misure, quali ad esempio le criticità correlate:

  • all’utenza del servizio o del contesto operativo;
  • all’organizzazione del lavoro (lavoro notturno, in solitario, etc.);
  • alle differenze di genere o ad eventi di aggressione pregressi.

Valutazione del rischio residuo

Tale valutazione è effettuata a fronte delle soluzioni tecnico-organizzative adottate per ridurre la probabilità dell’evento o la gravità delle sue conseguenze, tra cui ad esempio:

  • presenza di dispositivi di vigilanza e/o allarme in prossimità delle postazioni di lavoro a rischio aggressione;
  • progettazione ad hoc e layout degli spazi e delle postazioni di lavoro;
  • presenza di dispositivi di comunicazione in caso di emergenza;
  • formazione e/o addestramento dei lavoratori con corsi di formazione sul linguaggio del corpo (comunicazione non verbale) e tecniche verbali de-escalation, corsi di autodifesa;
  • sistema di assistenza medica e psicologica post aggressione individuale e collettiva;
  • procedure e norme comportamentali da attuare nella gestione degli eventi critici e per l’analisi e registrazione degli stessi.

Conclusione del processo valutativo

Il processo valutativo si conclude con:

  • la definizione del Piano degli interventi di mitigazione;
  • il follow up per la verifica dell’efficacia delle azioni intraprese.

Gestione del rischio violenza e aggressioni: alcuni dei nostri clienti

La metodologia proposta è stata già applicata con successo in diversi comparti professionali nei quali è frequente il contatto con il pubblico. In particolare, la soluzione proposta da Igeam è stata richiesta dalle seguenti realtà aziendali:

Strutture sanitarie pubbliche e private

Enti
locali

Società di gestione acquedotti

Aziende di trasporto pubblico

Hai bisogno di una soluzione avanzata per gestire il rischio violenza e aggressione nella tua organizzazione?

Compila il form

Nome*
Cognome*

Mail*
Telefono*

Scrivi qui il tuo messaggio*

*Campi obbligatori.
Puoi visualizzare l'informativa relativa al trattamento dei tuoi dati al seguente link.
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Questo contenuto ti è piaciuto?
Non perderti nessuna novità con la newsletter di Igeam