La (mancata) valutazione del rischio sismico. Prevenzione e gestione dell’emergenza in un Paese vulnerabile

La (mancata) valutazione del rischio sismico. Prevenzione e gestione dell’emergenza in un Paese vulnerabile

ISO 14001 versione 2015: cosa cambia per le aziende? – Il webinar gratuito di Igeam
18 gennaio 2018
Regolamento REACH 2018: la scadenza si avvicina
29 gennaio 2018

Con il patrocinio di

Con il patrocinio di

Il seminario eroga 6 crediti formativi rilasciati dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri
È valido come
corso di aggiornamento per RSPP/ASPP

 

00

giorni


00

ore


00

minuti


00

secondi




COSTO DI ISCRIZIONE

MODALITA' DI PAGAMENTO E ISCRIZIONE


 

L’Italia è un paese caratterizzato da un elevato livello di rischio sismico, come confermato dagli eventi che negli ultimi anni hanno colpito diverse aree geografiche del territorio nazionale, con conseguenze drammatiche per la popolazione, per gli enti locali e per le imprese.

Un evento sismico si rivela ancora più distruttivo quando le infrastrutture sono inadeguate a sostenerne l’impatto.

Per questo motivo, tra gli aspetti direttamente legati al rischio sismico vi è il complesso processo che definisce la valutazione della vulnerabilità sismica delle costruzioni esistenti, la cui gestione coinvolge direttamente l’ingegneria civile e strutturale al fine di attuare una corretta attività di indagine e di studio per definire l’intervento di adeguamento/miglioramento sismico più idoneo rispetto all’opera in esame.

Gli obiettivi del seminario, La (mancata) valutazione del rischio sismico. Prevenzione e gestione dell’emergenza in un Paese vulnerabile, sono:

  • offrire approfondimenti di natura metodologica e tecnica che permettano di ricostruire l’architettura normativa che definisce il piano di valutazione della sicurezza sismica nella sua interezza e gli interventi richiesti sugli elementi strutturali e non strutturali;
  • riflettere concretamente sulla valutazione del rischio sismico per i luoghi di lavoro e nello specifico per le aziende a rischio di incidente rilevante e per gli enti locali;
  • fornire una panoramica sugli incentivi e sulle detrazioni a cui possono accedere le imprese e gli enti pubblici.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA


Orario: 09:30 – 17:15

Modera e introduce,
Ing. Giovanni Cardinale (CNI – Consiglio Nazionale Ingegneri)

   1. Excursus normativo, Ing. Giovanni Cardinale (CNI – Consiglio Nazionale Ingegneri)

   2. Pericolosità sismica, Ing. Paolo Clemente (ENEA)

   3. La valutazione della sicurezza sismica per gli edifici esistenti, Ing. Felice Ponzo (Università degli Studi della Basilicata)

   4. Gli interventi strutturali di adeguamento e miglioramento, Ing. Alessio Lupoi (Sapienza Università di Roma)

   5. Il Rischio Sismico ex D.Lgs 81/08, Arch. Massimo Vitucci (IGEAM)

   6. Sisma bonus e incentivi fiscali, Dott. Marco Zandonà (ANCE – Associazione Nazionale Costruttori Edili)

Conclusioni


Scarica il programma dettagliato dell’evento
qui.


RELATORI CONFERMATI


Ing. Giovanni Cardinale
Vicepresidente CNI – Consiglio Nazionale Ingegneri

Ing. Paolo Clemente
Direttore area “Ingegneria sismica e prevenzione rischi naturali” presso l’Enea

Ing. Alessio Lupoi
Professore Associato presso la Sapienza Università di Roma

Ing. Felice C. Ponzo
Professore Associato presso l’Università degli Studi della Basilicata

Arch. Massimo Vitucci
Direttore Tecnico Igeam S.r.l.

Dott. Marco Zandonà
Direttore Fiscalità edilizia presso Ance – Associazione Nazionale Costruttori Edili


QUANDO


Venerdì 16 febbraio 2018

DOVE


Sala Congressi della SMIH – Salvator Mundi International Hospital
Viale delle Mura Gianicolensi 67, 00152 Roma

COSTI E ISCRIZIONE


Il costo per iscriversi al seminario è pari a 150,00 euro
Per chi si iscrive entro il 2 febbraio 2018 un prezzo speciale scontato del 20%: 120,00 euro

Sei già un cliente Igeam?

Per te uno sconto del 50% (75,00 euro) sul costo di iscrizione. 

Per iscrizioni multiple della stessa azienda scriveteci all’indirizzo mail a.distefano@igeam.it o telefonate allo 06 66991396. Prevedremo per voi delle soluzioni personalizzate.

MODALITÀ DI PAGAMENTO


Le commissioni relative a tutte le forme di pagamento sono a carico dell’ordinante.

Il versamento della quota d’iscrizione può essere effettuato tramite bonifico bancario:

Istituto bancario: Banca UNICREDIT
Conto intestato a Igeam Academy srl
IBAN CODE: IT 89 H 02008 05063 0001 0119 1918
BIC SWIFT CODE: UNCRITM1B31
Causale del pagamento: Seminario Igeam (indicare nome e cognome del partecipante)

Inviare la copia del bonifico alla seguente mail: avvisi@igeam.it
Contestualmente al pagamento è necessario compilare online il modulo per la fatturazione.
Se PERSONA FISICA (ente/azienda) compilare il seguente modulo
Se PERSONA FISICA (in proprio) compilare il seguente modulo
Se PERSONA GIURIDICA compilare il seguente modulo