Una fase di cambiamento

Nel 2010 la società cede un ramo d’azienda alla multinazionale Altran S.p.A. con la quale vengono avviati programmi di collaborazione. In particolare, la cessione coinvolge le unità attive nel settore dell’energia rinnovabile, della consulenza per l’innovazione tecnologica e della ingegneria ambientale.

La società, dopo questa fase e un rinnovamento della compagine sociale, in particolare con l’ingresso tra i soci dell’attuale amministratore delegato, Piero Santantonio, si focalizza sui servizi e le soluzioni integrate per i manager EHS.

Le società specializzate del Gruppo si riorganizzano:

  • Igeam continua a presidiare il business della consulenza e dell’ingegneria;
  • Igeam Academy è incaricata di sviluppare il settore della formazione;
  • Igeamed si occupa delle attività di medicina del lavoro e di promozione della salute (Corporate Healthcare).

Le nuove acquisizioni

Il Gruppo pianifica il suo successivo sviluppo in due direzioni:

  • i servizi di ingegneria industriale;
  • i servizi integrati per la salute.

La nuova strategia si consolida e si perfeziona con due importanti acquisizioni:

Nel 2013 viene acquisito il pacchetto di maggioranza di Salvator Mundi International Hospital S.r.l., un’operazione che permette a Igeam di diventare rapidamente protagonista nel settore della sanità privata. In questo modo, il Gruppo pone le basi per la leadership nel mercato della Corporate Healthcare, i servizi professionali orientati alla salute ma confezionati per le specifiche esigenze delle aziende, sia per garantirne la compliance che per consolidare i piani di Corporate Social Responsibility.

Nel 2016 il Gruppo acquisisce la maggioranza di Crea S.r.l., società con cui collabora da anni, con base a Ravenna, e che rappresenta una eccellenza nel settore della sicurezza industriale. In questo modo, Igeam consolida il suo know how anche nello sfidante campo della ingegneria della sicurezza. L’acquisizione di tali competenze consente di offrire alle aziende clienti soluzioni integrate, attraverso le quali gestire, dal punto di vista ingegneristico, i rischi delle operazioni e della manutenzione, da quelli connessi ai processi e agli impianti, fino a quelli delle macchine e delle infrastrutture.

Nel 2017, il piano industriale del Gruppo si rafforza ulteriormente nel settore della salute attraverso l’importante joint venture con UPMC University of Pittsburgh Medical Center che entra al 50% nel capitale di SMIH Salvator Mundi International Hospital.

Tale accordo permette al Gruppo Igeam di estendere la sua diffusione anche a livello internazionale. Nel 2018 Igeam cede la partecipazione in Salvator Mundi, pur mantenendo uno stretto rapporto di partnership a livello operativo, soprattutto nel settore della promozione della salute e della prevenzione.

Infine, sempre nel 2018, il management del gruppo decide di uscire dal settore della sanità pubblica e lancia un nuovo piano di sviluppo orientato ad un ulteriore ampliamento della gamma dei servizi, anche attraverso un programma di acquisizioni e di partecipazioni.

La nuova Igeam

L’Igeam attuale non è più soltanto il leader dell’EHS ma un integratore di competenze e di esperienze, con un focus sulla gestione dei rischi d’impresa, la tutela del patrimonio e lo sviluppo delle attività industriali, in armonia con i vincoli normativi, ambientali e sociali.

Il Gruppo è dunque attivo nel risk & asset management, nella corporate compliance e nella product & process innovation, attraverso sei diverse aree di business:

  • Maintenance, Safety & Process Engineering
  • EHS Consulting & Engineering
  • Business Assurance and Industrial Consulting
  • Training & Capacity Building
  • Corporate Healthcare & Welfare
  • Management Consulting & Corporate Finance

A questa attuale configurazione Igeam arriva grazie ad una importante crescita endogena ma anche con alcune mirate acquisizioni. Dopo Crea, nel 2018 contribuisce alla costituzione di Spring+, una boutique di corporate finance.

Nella prima metà del 2019 ha acquistato il 100% di Synergia, società milanese attiva nel nord Italia che permette al Gruppo di sviluppare le competenze nel settore della Business Assurance e di consolidare la leadership nel settore EHS.

Con la successiva riorganizzazione societaria e la creazione di Igeam Consulting S.r.l., società del Gruppo che, in attesa della incorporazione di Synergia, ha inglobato la vecchia Crea S.r.l. e le attività operative della vecchia Igeam S.r.l., Igeam si sta trasformando sempre di più in un unico grande operatore nazionale in grado di affrontare le importanti sfide che attendono il Gruppo.

In questo modo la notevole esperienza di Igeam viene celebrata e cristallizzata in un nuovo sistema di knowledge management, con il quale la società lavora per ampliare e proteggere l’importante patrimonio di competenze, unico per varietà e multidisciplinarietà, che intende mettere a disposizione, dalla parte dei propri clienti.

Igeam. #CompetenceByYourSide

Vuoi saperne sempre di più?

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter ed entra a far parte di una community di oltre 1.000 professionisti

La tua privacy è al sicuro. Noi siamo contro lo spam.


Registrandoti confermi di accettare la privacy policy