ISO 50001: come risparmiare energia in azienda
Safety&Spritz. Gli aperimeeting della sicurezza
3 dicembre 2018
Igeam augura un felice anno nuovo 2019
1 gennaio 2019
ISO 50001 Igeam Group

ISO 50001.
Come risparmiare energia in azienda

Presentazione


Tra i problemi che molte organizzazioni, aziende private ed enti pubblici, si trovano ad affrontare spiccano i costi elevati direttamente connessi alle performance energeticheQuesto non è casuale. È sufficiente considerare che in Italia, per ogni 1.000 Kw/ora consumata (Iva esclusa), le piccole e medie imprese sostengono un costo superiore del 27,8% rispetto alla media europea. Tale problema coinvolge tutte le aziende attive nel nostro paese, a prescindere dalla loro grandezza o presenza geografica.

Anche per questo motivo la pubblicazione della nuova versione dello standard ISO 50001, avvenuta nell’agosto 2018 e che sostituisce la precedente versione 2011, rappresenta una notizia importante. Perché la ISO 50001 è uno standard riconosciuto a livello internazionale che consente a tutte le organizzazioni di monitorare e gestire in modo efficace le prestazioni energetiche.

Come molte aziende hanno potuto osservare in questi anni, l’adozione dello standard ISO 50001 ha un impatto positivo sul controllo delle performance energetiche, con una riduzione significativa dei costi da sostenere. Vediamo, dunque, nel dettaglio in che modo la ISO 50001 versione 2018 contribuisce attivamente alla salute energetica di una organizzazione, abbattendo spese che in precedenza sarebbero state inevitabili.

ISO 50001: che cos’è e come funziona


Quando una organizzazione decide di migliorare le performance in campo energetico, di fatto il suo obiettivo è l’implementazione di un sistema di gestione dell’energia. In questo caso, la norma all’interno della quale collocare la propria strategia di intervento è rappresentata dalla ISO 50001.

Questo standard interessa, in concreto, qualsiasi tipo di organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni dell’impresa, dalla sua categoria di appartenenza (privato o pubblico) e dalla sua posizione geografica.  

Il ciclo delle attività della ISO 50001 può essere sintetizzato come segue:

  • Pianificazione complessiva: mettere a punto una revisione della politica energetica dell’organizzazione, definendo la strategia di intervento, gli indicatori della performance energetica, gli obiettivi e le azioni da intraprendere per il raggiungimento dei risultati prefissati.
  • Piano di azione: realizzare i piani di azione di gestione energetica.
  • Controllo: monitorare e misurare i processi e le caratteristiche principali delle operazioni che determinano la performance energetica, riportando i risultati raggiunti.
  • Azione: intraprendere azioni finalizzate al miglioramento continuo delle prestazioni energetiche e del sistema di gestione dell’energia nel suo complesso.

Con la pubblicazione della nuova versione 2018 la certificazione ISO 50001:

  • consolida, a livello internazionale, la propria posizione come standard di riferimento nell’ambito della gestione dell’energia;
  • viene maggiormente incardinata nell’architettura complessiva degli standard esistenti, creando in azienda le condizioni per una efficace ed effettiva integrazione dei diversi sistemi di gestione. Nello specifico, la ISO 50001:2018 presenta una struttura che, nelle procedure e nelle intenzioni, richiama apertamente quella della ISO 9001 ISO 14001.

Il Gruppo Igeam supporta tutte le organizzazioni
nell’implementazione del proprio sistema di gestione.

Tra i clienti della ISO 14001:

RAFAEL HOTEL – SANOFI AVENTIS –
BAXTER SPA – BRISTOL-MYERS SQUIBB

Perché scegliere la ISO 50001 

Per una qualsiasi organizzazione la corretta gestione delle performance energetiche rappresenta un obiettivo fondamentale da perseguire. In fondo, ottimizzando il processo di gestione dell’energia grazie alla ISO 50001, un’azienda può ottenere importanti benefici economici in termini di abbattimento dei costi, riuscendo al tempo stesso a ridurre l’impatto delle attività produttive sull’ambiente.

Nel primo caso, la ISO 50001 permette all’organizzazione di accrescere il proprio livello di competitività attraverso una maggiore efficienza strutturale. Nel secondo, l’azienda vede migliorare in modo rilevante la propria immagine promuovendo una gestione sostenibile delle prestazioni energetiche.  

Oltre ai benefici economici ed ambientali, transitare alla ISO 50001 versione 2018 porta altri vantaggi ad una organizzazione:

  • l’azienda si dota di una certificazione di alto livello che può favorirla nelle gare di appalto, sia a livello nazionale che internazionale;
  • la certificazione consente all’azienda di stringere alleanze con imprese di pari, elevata, qualità organizzativa;
  • l’obbligo della diagnosi energetica periodica viene assolto proprio attraverso l’adozione della ISO 50001.

ISO 50001: scadenze e step necessari per ottenere la certificazione


Come per le altre certificazioni ISO (es. ISO 9001:2015; ISO 14001:2015), anche nel caso della 50001 le organizzazioni già accreditate alla precedente versione dello standard (2011) hanno a disposizione tre anni per completare il processo di transizione (entro l’agosto 2021).

Questo significa che, trascorso tale periodo, tutti i certificati di conformità rilasciati nel rispetto della versione 2011 della norma non avranno più validità, necessitando dunque di una transizione.

Gli organismi di certificazione possono continuare a realizzare audit secondo la versione ISO 50001:2011 solo fino a 18 mesi dopo la pubblicazione della nuova versione (ISO 50001:2018).

Più in generale, gli step richiesti ad una organizzazione per essere certificata alla ISO 50001 versione 2018 sono:

  • messa a punto di una politica energetica, con la relativa specificazione dei requisiti normativi relativi al consumo e all’efficienza energetica;
  • realizzazione di un’analisi energetica, con la definizione degli obiettivi energetici da raggiungere;
  • individuazione della struttura organizzativa, fondamentale per l’implementazione del sistema di gestione dell’energia;
  • definizione delle procedure finalizzate alla determinazione delle attività per la corretta gestione delle performance energetiche;
  • monitoraggio delle prestazione energetica;
  • analisi e verifica dell’effettiva efficacia delle azioni intraprese, al fine di giungere al miglioramento costante del sistema di gestione energetica. 

ISO 50001 versione 2018: Igeam al fianco delle aziende

Sei un’azienda che desidera ridurre il consumo energetico delle proprie attività salvaguardando l’efficienza e la sostenibilità produttiva?

La ISO 50001 è la risposta a questa esigenza, ma sia la transizione alla nuova versione 2018 che l’implementazione da zero del sistema di gestione dell’energia richiedono competenza ed esperienza.

Il Gruppo Igeam offre il proprio supporto a tutte le organizzazioni, aziende private ed enti pubblici, che individuano nella corretta gestione dell’energia un proprio obiettivo strategico.

Scopri con la nostra infografica cosa offriamo ai nostri clienti.

Mandaci una mail

Clicca sul pulsante per richiedere maggiori dettagli in merito alla nostra attività di consulenza relativa alla ISO 50001:2018.

Chiamaci

Se desideri parlare con un nostro professionista chiama i seguenti numeri: 

Vieni ad incontrarci

Questo articolo ti è piaciuto?
Ne abbiamo molti altri dedicati alla sicurezza.

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo EHS

Ti potrebbe interessare anche