Le origini del Gruppo

La nuova fase del Gruppo

I servizi nel campo EHS

All’inizio degli anni ’90, Igeam ha sviluppato notevoli esperienze nel settore della sicurezza sul lavoro, che sono poi state molto utili per affrontare la sfida dell’assistenza alle aziende all’attuazione del D.Lgs. 626/94.

Contemporaneamente, la società ha ampliato la sua gamma di servizi, sia nel campo della sicurezza che nella protezione dell’ambiente. Questo ha permesso di conquistare importanti spazi di mercato nel settore dei modelli per la gestione integrata EHS, dove ha introdotto, tra le prime, metodi e modelli originali ancora oggi ampiamente utilizzati:

  • del monitoraggio e della gestione dell’inquinamento atmosferico e acustico;
  • delle bonifiche dei siti contaminati.

Negli stessi anni si avvia lo sviluppo delle sedi che, nel giro di poco più di un decennio, porta Igeam a presidiare una buona parte del territorio nazionale con uffici a Milano, Ravenna, Napoli, Palermo, Melfi, Bari, Firenze e Conegliano Veneto.

La sostenibilità al centro

Nel 2000, Igeam consolida le attività ambientali, in particolare nel settore della valutazione dell’impatto ambientale, della progettazione delle bonifiche e della riqualificazione del territorio, anche promuovendo la costituzione di 3Ti Italia, società di Ingegneria, da cui esce, poi, nel 2009.

Negli stessi anni sviluppa le attività:

  • di comunicazione ambientale per colmare il crescente gap tra i livelli di rischio e la percezione dei pericoli;
  • di innovazione tecnologica e di ingegneria applicata alla produzione di energia rinnovabile, settore considerato sinergico a quello della sostenibilità.

Questi argomenti sono portati avanti anche attraverso numerosi progetti di R&S che hanno consentito alla società di sviluppare, tra l’altro, tecnologie proprie per:

  • il controllo ed il monitoraggio dell’inquinamento atmosferico con dati satellitari;
  • la riduzione dei consumi in ambito urbano;
  • l’integrazione di tecniche di progettazione architettonica nello sviluppo degli impianti di produzione di energia rinnovabile.

Quest’ultimo filone dà origine al marchio Architettura Sostenibile con il quale Igeam vince il concorso internazionale per la costruzione di un innovativo impianto solare a concentrazione in Cina.