Disponibile il bando INAIL 2022/2023 per la formazione. Partecipa con Igeam Academy, ente accreditato nella Regione Lazio.

bando inail formazione

Disponibile il Bando per la formazione relativa a Salute e Sicurezza sul Lavoro, organizzato da INAIL per le annualità 2022 e 2023. Il bando per la formazione è destinato alla realizzazione di percorsi di formazione specifici sul tema della prevenzione per i lavoratori RLS, RSPP.

INAIL ha stanziato circa 14 milioni di euro, da ripartire per regione o province. Solo nel Lazio, le risorse finanziarie ammontano a 1.137.103€

L’obiettivo del bando è quello di incentivare la realizzazione di interventi formativi relativi ad aggiornamenti tematici a contenuto prevenzionale, destinati a diverse categorie di lavoratori all’interno dell’azienda al fine di diffondere ed implementare la cultura della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro nell’intero territorio nazionale.

Quali sono i vantaggi per chi aderisce al percorso formativo?

Se decidi di aderire alla formazione finanziata da questo bando INAIL, avrai l’opportunità di formare i tuoi collaboratori su alcuni temi di estrema attualità, utilizzando incentivi economici importanti.

Non dovrai preoccuparti di presentare il progetto e gestire lunghe pratiche burocratiche perché sarà direttamente l’ente erogatore della formazione a richiedere il finanziamento per i corsi presentati.

L’unica informazione che dovrai fornire sarà relativa al numero dei partecipanti.

Soggetti proponenti

Possono presentare domanda di partecipazione solamente soggetti accreditati, ubicati sul territorio regionale/provinciale.

Igeam Academy è la società del Gruppo accreditata nella Regione Lazio come ente di formazione certificato e può supportarti in tutto l’iter di presentazione della domanda, strutturando il progetto ed erogando la formazione ai collaboratori che intendi formare.

Quale il valore per singolo progetto?

Dall’avviso pubblico si evince che è possibile presentare proposte progettuali per interventi formativi di importo complessivo compreso tra un minimo di 20.000€ ed un massimo di euro 140.000€.

Ogni edizione può ospitare un minimo di 15 partecipanti fino ad un massimo di 35.

Quali sono i destinatari?

I destinatari che possono essere inseriti nell’iter progettuale per l’adesione alla formazione, fanno parte delle seguenti categorie:

  • rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS);
  • rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST);
  • rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo (RLSSP);
  • responsabili dei servizi di prevenzione e protezione (RSPP);
  • lavoratori.

Quale tipologia di corsi viene finanziata?

I progetti ammessi dovranno riguardare temi compresi all’interno dell’allegato n. 2 dell’Avviso pubblico che riportiamo cose segue:

  1. Ambito delle relazioni Costruzione e promozione delle relazioni con tutti i soggetti interni ed esterni all’organizzazione (reti, flussi comunicativi, modalità per proposte e partecipazione);
  2. Ambito gestionale Analisi delle problematiche degli ambienti di lavoro e delle situazioni lavorative (analisi di processo, analisi degli infortuni e dei quasi incidenti);
  3. Ambito valutativo e documentale Raccolta, elaborazione e registrazione di informazioni relative a tutti i rischi presenti in azienda (analisi del DVR, rischi tradizionali e rischi emergenti);
  4. Ambito delle attività legate al ruolo Formulazione di proposte e partecipazione alle attività di pianificazione e gestione della salute e sicurezza del lavoro in azienda;
  5. Ambito tecnologie digitali Dispositivi e sistemi di nuova generazione; conoscenza e gestione di tecnologie digitali abilitanti;
  6. Ambito innovazione organizzativa La trasformazione digitale: la riorganizzazione dei processi produttivi e le modalità di lavoro a distanza;
  7. Ambito rischi psicosociali (stress e mobbing), violenze e molestie Analisi del fenomeno delle violenze e molestie sul luogo di lavoro e strategie di prevenzione;
  8. Ambito comportamentale La percezione del rischio e le tecniche di gestione dell’errore umano Per ogni corso è predeterminato il relativo programma e la durata standard di numero di ore obbligatorie così come riportato nel citato Catalogo delle offerte formative allegato 2 al presente Avviso.

 

Durata dei corsi di formazione

I corsi possono avere una durata variabile in base alla tipologia di figure professionali e in base al tipo di formazione.

Per i lavoratori:

  • 12 ore, nel caso di corsi obbligatori;
  • 4 ore, nel caso di corsi facoltativi.

Per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, quelli per la sicurezza territoriale e del sito produttivo, ma anche per i responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, i progetti dureranno:

  • 16 ore, nel caso di corsi obbligatori;
  • 16 ore, nel caso di corsi facoltativi.

Modalità di erogazione dei corsi

Ogni corso presentato nel progetto può essere realizzato utilizzando le due modalità in presenza o in remoto. Ogni corso inoltre potrà essere svolto in più edizioni purché ogni edizione abbia gli stessi contenuti sopra indicati.

Da considerare che i corsi sono frequentabili una sola volta. Infatti i partecipanti che hanno già preso parte a precedenti edizioni dello stesso corso non possono accedere a quelle successive.

Compila la manifestazione d’interesse entro il 31 Dicembre

Se interessato a formare personale impiegato in sedi produttive del Lazio, ti consigliamo di inviarci quanto prima la tua richiesta di adesione per effettuare in prima istanza un’analisi di fattibilità e verificare di conseguenza i requisiti per la partecipazione al bando.

Compila la manifestazione di interesse entro il 31 Dicembre per essere ricontattato da un nostro referente:

Nome*
Cognome*

Mail*
Telefono*

Regione*

Scrivi qui il tuo messaggio*

*Campi obbligatori.
Puoi visualizzare l'informativa relativa al trattamento dei tuoi dati al seguente link.
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.