Mobility Manager

La soluzione avanzata per la gestione della Mobilità Aziendale, Scolastica e di Area

Che cos’è il Mobility Management

Il Mobility Management indica il processo di gestione della mobilità urbana attraverso l’individuazione nelle organizzazioni di specifiche figure (ad es. Mobility Manager, Mobility Manager scolastico, Mobility Manager di area, Travel Manager) preposte all’analisi e all’implementazione di misure per il miglioramento della qualità degli spostamenti e la riduzione dei costi economici e ambientali connessi alla mobilità. 

Dal 2020, con l’emergenza pandemica in atto e l’adozione di un diffuso smart working all’interno delle aziende e degli enti pubblici, il Governo Italiano ha deciso di puntare in modo più sostenuto sui Responsabili della Mobilità per favorire una mobilità sostenibile.

L’evoluzione normativa 

L’attività di Mobility Management è stata introdotta in Italia con il Decreto del Ministro per l’Ambiente di concerto con quelli dei Lavori pubblici, della Sanità e dei Trasporti, il 27 marzo 1998 (art. 3), “Mobilità sostenibile nelle aree urbane”.

Il Decreto Direttoriale IAR del Ministero dell’Ambiente il 20 dicembre 2000 (art. 1, comma 3) introduce a titolo volontario il PSCL anche per “le aree industriali, artigianali, commerciali, di servizi, poli scolastici e sanitari o aree che ospitano, in modo temporaneo o permanente, manifestazioni ad alta affluenza di pubblico”. 

La legge del 28 dicembre 2015, n. 221 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, invece, ha previsto la figura del Mobility manager scolastico per tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Il 15 febbraio 2018 viene pubblicata la Prassi di riferimento UNI/PdR 35:2018 “Profili professionali della mobilità aziendale – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza e indirizzi operativi per la valutazione della conformità”, che definisce i requisiti di quattro profili professionali della mobilità aziendale: Mobility Manager, Fleet manager, Travel manager, Corporate Mobility Manager.

Il Decreto-legge n. 34 del 19 maggio 2020, cosiddetto “Decreto Rilancio”, convertito con legge n. 77 del 17 luglio 2020, all’art. 229 contiene specifiche previsioni riguardanti il Mobility Manager.

Tipologie di Mobility Manager

Si possono individuare diverse figure di Mobility Manager.

Il Mobility Manager di Area, di norma, è individuato all’interno dell’Ente Locale, con il compito di svolgere molteplici attività tra cui la promozione di azioni di divulgazione, formazione e di indirizzo presso le aziende e gli Enti interessati, e l’assistenza nella redazione dei PSCL (Piani degli Spostamenti Casa Lavoro).

Inoltre è responsabile dell’integrazione tra i PSCL e le politiche dell’Amministrazione Comunale in una logica di rete e di interconnessione modale, e del monitoraggio degli effetti delle misure attuate in termini di impatto ambientale e decongestione del traffico veicolare.

Il Mobility Manager scolastico, invece, viene scelto all’interno dell’Istituto scolastico su base volontaria e senza riduzione del carico didattico, in coerenza con il piano dell’offerta formativa, con l’ordinamento scolastico e tenuto conto dell’organizzazione didattica esistente.

In relazione a quanto previsto dalla Legge n. 221/2015, art. 5, comma 6, l’incarico di Mobility Manager Scolastico prevede tra l’altro:

  • l’organizzazione e il coordinamento degli spostamenti casa-scuola-casa del personale e degli alunni,
  • il mantenimento dei contatti con le strutture comunali e le aziende di trasporto,
  • la segnalazione all’ufficio scolastico regionale di eventuali problemi legati al trasporto dei disabili.

Il Mobility Manager aziendale

Il Decreto Rilancio (DL 34/2020, convertito in Legge 77/2020) prevede l’obbligo di redigere il piano spostamenti casa lavoro (PSCL) dei dipendenti e la nomina del Mobility Manager per le aziende:

  • con più di 100 dipendenti,
  • localizzate in un capoluogo di Regione, in una Città metropolitana, in un capoluogo di Provincia o comunque in un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti.

L’attività principale del Responsabile della Mobilità Aziendale è la redazione del Piano degli Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) del proprio personale, al fine di favorire la riduzione nell’utilizzo del mezzo di trasporto privato individuale e una migliore organizzazione degli orari negli spostamenti urbani.

La redazione del Piano degli Spostamenti Casa Lavoro deve essere completata entro il 31 dicembre di ogni anno dal Responsabile della Mobilità Aziendale, il quale è chiamato a:

  • valutare ed analizzare le abitudini di mobilità dei dipendenti;
  • indicare le possibili soluzioni da adottare per ottimizzare gli spostamenti casa-lavoro.

Mobility Management: le soluzioni di Igeam per le organizzazioni

Incarico di Mobility Manager Aziendale, di Area o Scolastico, con Redazione del Piano di Spostamenti Casa Lavoro (PSCL)

Assistenza e supporto nelle attività di pianificazione e programmazione di soluzioni ottimali di mobilità sostenibile

Pianificazione e messa a punto di attività di organizzazione e gestione della domanda di mobilità delle persone

Definizione e implementazione, in stresso accordo con l’organizzazione, di attività di gestione e promozione delle soluzioni di mobilità sostenibile

Monitoraggio e analisi delle misure intraprese, con l’obiettivo di rilevare e affrontare eventuali problematiche di mobilità rimaste irrisolte

Perché scegliere noi al tuo fianco

Esperienza con la sicurezza stradale e i sistemi di gestione nelle organizzazioni

L’expertise maturata nel campo della sicurezza negli ultimi 40 anni ci consente di affiancare le organizzazioni pubbliche e private nell’ambito della mobilità, della sicurezza stradale e nell’implementazione di diversi sistemi di gestione tra cui la ISO 39001.

Il know-how acquisito rappresenta una garanzia per i nostri clienti, ai quali forniamo le soluzioni più efficaci sia dal punto di vista del funzionamento dell’organizzazione che nella gestione della mobilità urbana.

Know-how avanzato nella resilienza organizzativa e nelle strategie di mobilità 

Il Mobility Management, sebbene sia un processo introdotto da anni, è diventato un obiettivo da perseguire per diverse organizzazioni soltanto negli ultimi mesi. Tale attività richiede competenze variegate, tra loro però integrate. Noi di Igeam le abbiamo sviluppate e consolidate nel corso del tempo:

Ampia e approfondita conoscenza del funzionamento interno di organizzazioni complesse, sia pubbliche che private – Il Mobility Management richiede un’attenzione specifica alle caratteristiche dell’azienda, dei suoi dipendenti e del contesto di mobilità

Avanzata competenza a livello analitico, metodologico e di approccio – La redazione del Piano degli Spostamenti Casa Lavoro richiede un’analisi sociologica e ingegneristica dei flussi urbani, degli spostamenti, delle esigenze lavorative e dei bisogni individuali

Expertise nella definizione e implementazione di soluzioni professionali idonee alle caratteristiche del contesto professionale – Il Mobility Management richiede l’adozione di soluzioni innovative per incentivare la mobilità sostenibile (smart working, misure infrastrutturali, attività di sensibilizzazione etc.)

Elevata competenza normativa maturata nella gestione di progetti avanzati all’interno delle aziende e degli enti pubblici – Il Mobility Management è più efficace laddove si è in grado di applicare in modo puntuale le disposizioni normative

I benefici per il cliente delle nostre soluzioni di Mobility Management

Vantaggio economico

Adottando le nostre soluzioni, l’organizzazione può ridurre in modo significativo i costi assicurativi, infortunistici e legati alla flotta, al carburante e agli spazi di parcheggio

Accesso ad agevolazioni

Con le nostre soluzioni, il cliente può avere accesso agli incentivi e alle agevolazioni per la conversione della flotta a mobilità sostenibile

Miglioramento reputazionale

Contribuendo attivamente alla sicurezza del traffico stradale e alla riduzione del suo impatto ambientale, l’organizzazione ottiene un sensibile miglioramento della propria reputazione, interna ed esterna.

Benessere dei dipendenti

Con lo sviluppo di misure di mobilità sostenibile, sono gli stessi dipendenti a godere dei suoi benefici grazie al miglioramento della qualità della vita che si riflette in positivo sulla loro produttività.

Richiedici ora la nostra soluzione integrata di Mobility Management

Nome*
Cognome*

Mail*
Telefono*

Scrivi qui il tuo messaggio*

*Campi obbligatori.
Puoi visualizzare l'informativa relativa al trattamento dei tuoi dati al seguente link.
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Questo contenuto ti è piaciuto? Non perderti nessuna novità con la newsletter di Igeam