Editoriale newsletter – Industria di processo

Editoriale

Curare le risorse per gestire i rischi e le opportunità

Newsletter – Industria di Processo

Il mondo dei servizi per la gestione della sicurezza industriale e della protezione ambientale, ormai ben consolidato nella sua configurazione in azienda e nel mercato professionale, ha le sue radici nelle competenze che sono state necessarie per gestire i rischi per la salute e per l’integrità di strutture e impianti. Competenze ingegneristiche ma fortemente multidisciplinari. Tali competenze possono specializzarsi ma non dovrebbero mai “isolarsi”.

Questo rischio nel percorso evolutivo di tale area di competenza c’è stato. Avremmo, infatti, potuto divenire sempre più autoreferenziali e avere così difficoltà a mantenere la visione complessiva dei problemi.

Oggi sembrerebbe che, soprattutto nelle aziende più strutturate, gli uomini che si occupano di EHS siano invece sempre più spesso vicini a temi più “core”. Agli interessi veri dell’azienda e degli stakeholder, nel senso degli interessi più direttamente collegati alla missione aziendale e non semplicemente ad elementi accessori, per quanto fondamentali, come tutto ciò che riguarda la compliance o la responsabilità sociale di impresa. Si comincia, per fortuna, a mettere l’esperienza delle professionalità qui in discussione a disposizione di problematiche più trasversali e “centrali” nella vita dell’azienda.

In particolare, gli HSE manager sono sempre di più obbligati ad interagire soprattutto su due linee principali:

  • la gestione delle risorse umane;
  • la gestione degli asset aziendali.

Si tratta di un campo vastissimo, che va dalla cura del clima e del benessere delle persone al facility management o all’efficienza energetica.

Ed ecco allora che non è più possibile isolare queste attività e le relative esperienze e competenze. L’HSE manager è stato ed è tuttora, in larga parte, un “risk manager”. E in questa attività si possono certamente riconoscere “sub-specializzazioni” notevoli. Ma il futuro ci riserva, se non si vuole rimanere “marginali” e sprecare la chance di valorizzare le nostre notevoli esperienze, una tendenza ancora più forte attraverso la condivisione di esperienze diverse e multidisciplinari.

Non si potrà ottenere un pieno risultato in termini di riduzione del rischio e di miglioramento del rapporto con il territorio e con gli stakeholders senza contribuire ad un nuovo sistema di corporate welfare, quando si tratta delle risorse umane, e di asset management quando ci si prende cura degli impianti e delle strutture necessarie per l’attività industriale.

Questa tendenza, come sempre, si manifesta prima che altrove nell’industria di processo.

  • E’ qui che si sviluppa il know how per la sicurezza, l’affidabilità e quindi “anche” l’efficienza e l’integrità degli impianti.
  • E’ qui che si possono dedicare risorse alla creazione di un moderno sistema di welfare nel quale l’azienda svolga un ruolo da protagonista, sostenuta da un efficiente sistema di asset management.

Tutto ciò è particolarmente sfidante. E sarebbe veramente difficile anche soltanto pensare di poter raggiungere il pieno risultato del controllo e della gestione delle risorse e dei rischi se non si fosse già aperta una stagione nuova, in cui il digitale sta trasformando l’industria e ci mette a disposizione nuove potenti “armi tecnologiche”.

Sintetizzando, ci stiamo avvicinando verso nuove sfide che dobbiamo raccogliere. Sfide in cui i sistemi di gestione del rischio e quelli di gestione delle risorse devono interagire sempre di più. Sfide che si potranno vincere con un adeguato e razionale (ma anche “ragionevole”) ricorso alle nuove tecnologie digitali. 

In questo numero cercheremo di fornirvi qualche esempio di come tale approccio si possa tradurre in attività nel quotidiano.
Buona lettura.

Competence By Your Side

 

Michele Casciani
Presidente di Igeam

Newsletter

Industria di Processo

In questo numero:

  • Editoriale
  • Focus – Ingegneria di Manutenzione e di Ispezione di impianti complessi
  • Case study – Come migliorare i piani di manutenzione e di ispezione 
  • Focus – Mappatura tridimensionale dei
    sistemi Fire&Gas
  • Tecniche di analisi di sicurezza industriale – Igeam ad AIDII 2019
  • Safety&Spritz – Travel Risk Management

Vuoi rimanere aggiornato con le nostre soluzioni?

Iscriviti ora alla nostra newsletter per non perderti
neppure una novità!